Tu sei quì: Trenino Verde Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Agosto, 2010 12:11
‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹‹ OPERAZIONE TRASPARENZA
L'Amministrazione Comunale di Suelli, per migliorare il rapporto fra Cittadini e Pubblica Amministrazione e per ottemperare agli obblighi di legge, rende pubblica la sezione denominata "Operazione Trasparenza....Accedi alle informazioni  



»   Pubblic. di Matrimonio
»   Bandi di Gara
»   AVCP

Il Comune

»   Sindaco
»   Consiglio
»   Giunta
»   Commissioni
»   Pec

Atti Fondamentali

»   Statuto
»   Programma di Governo
»   Regolamenti

Uffici Comunali

»   Ufficio Amm.vo
»   Ufficio Finanziario
»   Ufficio Servizi Sociali
»   Ufficio Tecnico
»   Ufficio Serv. Demo
»   Ufficio Elettorale
»   Polizia Municipale
»   Segretario Comunale

Servizi Sociali

»   Anziani
»   Minori
»   Disabili
»   Sostegno al Reddito
»   Inclusione sociale
»   Giovani
»   Diritto allo Studio

Altri Servizi Comunali

»   Ecocentro
»   Servizio Cimiteriale
»
   Raccolta Differenziata
»   Biblioteca
»   Sportello Orientamento
»   Ludoteca
»   Internet Point

 
Turismo e Natura «


Il Trenino Verde


« Prendiamo il trenino delle Secondarie … ovunque esso vada »
(David H. Lawrence, Mare e Sardegna, 1921)

Già nel 1920 lo scrittore inglese David H. Lawrence, nel suo libro Mare e Sardegna, raccontò le sue esperienze di viaggio lungo la Cagliari-Isili-Sorgono. Un viaggio lento, lungo e incantevole, dalla città alla montagna, nei meandri di una Sardegna ancora da scoprire.

Uno dei modi migliori per attraversare e conoscere i diversi aspetti del paesaggio dell'isola, soprattutto dell'interno, è attraverso un viaggio con il Trenino Verde.La linea ferrata, i ponti, le stazioni, le case cantoniere sembrano far parte da sempre del paesaggio, perfettamente inseriti in un contesto ambientale, a volte, raggiungibile solo con la ferrovia. E il treno si sposta alla giusta velocità, consentendo al viaggiatore di osservare e conoscere al meglio il paesaggio, la vegetazione, che lentamente cambiano così come si procede sulla linea.
Nel nome sono sintetizzati due concetti importanti di questo servizio. Trenino perché è un mezzo di dimensioni più contenute rispetto ai convogli 'ordinari': la ferrovia venne costruita a fine '800 con criteri economici per collegare le zone dell'interno montuoso alle principali città e al mare, e quindi al resto del mondo.
La linea venne realizzata a scartamento ridotto, cioè con la distanza tra le rotaie più piccola rispetto a quella dello scartamento ordinario (945 mm invece di 1450 mm); ciò consentì da un lato di contenere le spese di costruzione e dall'altro di affrontare con maggiore agilità le asperità del terreno e i versanti delle montagne.
"È curioso come questa ferrovia sia semplicemente montata, non intacchi il suolo, e si snodi, su, giù, senza paura di salti e di curve, assecondando il capriccio della montagna. Dinanzi ad un ostacolo, gira, non ha badato a scavarsi una galleria. Su uno scoscendimento cala senz'altro, trascurando di incastrarsi, come le pretenziose ferrovie d'altrove, in un letto più agevole."
Elio Vittorini, "Sardegna come un'infanzia." Verde perché per lunghi tratti il treno viaggia attraverso paesaggi selvaggi, dove non si avverte la presenza dell'uomo e il verde dei boschi avvolge il treno nella sua corsa. Tra i desideri del turista moderno, vi è quello di immergersi totalmente nella realtà della località in cui si trova a viaggiare. Gli piace immedesimarsi nelle azioni della vita del luogo, respirare e vivere le sensazioni, i profumi, l'atmosfera di un mondo diverso da quello in cui vive quotidianamente. Uno dei fattori di successo del Trenino Verde è proprio il riuscire a donare queste emozioni. A bordo di questi romantici treni il passeggero viene trasportato in un viaggio speciale, fisico ma anche mentale, ricco di immagini sospese nel tempo, di gesti dimenticati, di piccole stazioni in piccoli paesi, di ricordi, di richiami di usi, costumi e vite passati. Il viaggio rappresenta il racconto di un territorio, letto e compreso rimanendo seduti, guardando fuori dal finestrino.
"Prendiamo il trenino delle Secondarie,… ovunque esso vada."
Questa frase sintetizza il giusto spirito che animava D.H. Lawrence e sua moglie Frieda, turisti ante litteram del Trenino Verde, durante il loro viaggio per l'isola: al desiderio di conoscenza e curiosità si univa un animato spirito di avventura. Viaggiarono sul treno delle 'Secondarie' (così si chiamava allora la compagnia ferroviaria - v. la Storia) nell'inverno del 1921, ed ecco un'altra caratteristica positiva di questo servizio turistico: può essere utilizzato durante tutto l'anno e lo stesso viaggio, fatto in periodi diversi, sembra svolto su un'altra linea, così come cambia il paesaggio al variare delle stagioni.
Ecco, quindi, come il Trenino Verde possa rappresentare un'importante componente dell'offerta turistica dell'intera Sardegna, valida per conoscere l'interno dell'isola e da utilizzare per tutto l'arco dell'anno, come sanno bene le scuole, gli stranieri e gli intenditori del bel viaggiare. Si può viaggiare sui treni a noleggio o a calendario.


Visita il sito www.treninoverde.com

 

 

Servizi di Informazione

»   Dictum Factum
»   Info Suelli
»   Ufitziu de lingua sarda

PLUS Trexenta

»   2007/2009
»   2010/2012

Piani

»   PUC - Doc. e Plan.
»   Piano Class. Acustica

Gas Bacino 26

»   Documentazione
»   Per saperne di più

Modulistica

»   Ufficio Amm.vo
»   Ufficio Contabile
»   Ufficio Tecnico
»   Ufficio Anagrafe
»   Modulistica Varia

Link Utili

»   Regione Sardegna
»   Provincia di Cagliari
»   Unione Europea
»   Concorsi Regionali
»   Sardegna Lavoro
»   Servizio Civile
»   ANCI
»   Unione dei Comuni
»   SUAP
»
   ARST
»   ASL
»   Gal
»   Giornale Trexenta
»   La Provincia del Sole
»   Alta Formazione
»   Codice Fiscale
»   Posta Certificata
»
   Notizie Ansa
»   Ins. Lavorativo

»   Conf. Sardegna

Tutto su Suelli

»   Eventi
»   Suelli Oggi
»
   Suelli Ieri
»
   Trexenta
»
   Territorio
»   Trenino Verde
»
   San Giorgio Vescovo
»
   Chiese
»
   Opere d'Arte
»
   Siti Archeologici
»
   Nuraghe Piscu
»
   Ricettività e Ristoraz.

   


» Comune di Suelli - Piazza Municipio 1 - Provincia di Cagliari - c.a.p. 09040
» Telefono 070/988015 - 070/988037 - fax 070/988353                 
» P.I. 01034550929 - C.F. 80016870927      


» Sito Internet: www.comunesuelli.it
» Indirizzo e-mail: ufficiosindacosuelli@gmail.com